NEWS

Cagliari

IMG-20160711-WA0012

Cagliari è una città straordinaria. “Leggera” è il primo aggettivo che mi viene in mente e che spiega l’approccio alla vita degli abitanti della nostra capitale sarda
Leggerezza è anche la prima sensazione del mattino, appena fuori dal portone di casa, mentre muovo quei pochi passi che mi separano dalla barca, ormeggiata davanti ai palazzi liberty della via Roma; mi è sufficiente attraversare la strada per saltare a bordo di Black Sam.
Fa già un gran caldo, ma la brezza onnipresente ne alleggerisce il peso e increspa la superficie dell’acqua sin dentro il porto facendo oscillare le banderuole. Il paradiso della vela.
Nel quartiere della Marina, nell’angiporto dove dimoro, già dalle finestre e poi sull’ uscio di casa l’aria sa di mare ed è intrisa di multietnicità con il viavai mai interrotto che anima di vita i vicoli della Casbah.
Ancor prima di raggiungere il porto le palme ondeggiano in un’atmosfera in odor di Africa e di influenze lontane. Nelle sue vie, i liguri le chiamerebbero Carruggi, s’incontrano sardi di tutta l’isola, pakistani, senegalesi, turchi, cinesi, rumeni, marocchini,turisti e viandanti di ogni dove, a colorare la vita in un miscuglio di idiomi che prendono quota dalle viuzze per entrare con facilità nelle finestre delle case ravvicinate. Echi lontani che ricordano che questo mondo appartiene a tutti, dobbiamo farci spazio come quando si aggiunge un posto a tavola per un ospite a cena e si divide il pane da buoni fratelli.
Anche gli aromi, dalle cucine incastrate tra queste strette vie, si mescolano a tutte le ore. Un altro segno dell’unione nella diversità. Io ne apprezzo i profumi, ma ho i miei luoghi preferiti….
Sempre dalla via Roma si può prendere un autobus e raggiungere in pochi minuti, zaino in spalla, le falesie di Cala Fighera dove è facile scalare, pedalare in bici, fare corsa e percorrere, senza mai un’ auto intorno, chilometri e chilometri per raggiungere le Saline, il Parco di Molentargius. Qui si sfiorano i fenicotteri, con la testa perennemente sott’acqua nelle acque palustri alla ricerca del gamberetto rosa che dona il colore della livrea, o sollevando la testa si vedono transumare nel cielo in formazioni geometriche.
Una piccola deviazione è sufficiente per sbucare sulla spiaggia del Poeto ed avere la sensazione di essere stati catapultati a Copacabana, ma in una versione più bella. Chilometri di spiaggia viva, di gente, di mare azzurro, di vele, di sportivi, di venditori di ogni dove, di migliaia di giovani a godere di ciò che l’Altissimo ha messo a disposizione di tutti. E qui tutti, ma proprio tutti, possono permettersi “I Caraibi”, godere davvero dell’ isola dove sono nati o sbarcati…Sbarcati come me, che preferisco, visto che si può scegliere, una caletta isolata dal mare smeraldo e poca gente, anche questa raggiungibile in motorino, a pochi minuti dalla porta di casa.

Gaetano

IMG-20160711-WA0013

IMG-20160711-WA0015

IMG-20160711-WA0014

IMG-20160711-WA0017

Telemar Spa e Marlink partners di Gaetano e Black Sam

marlink logotelemar logo
Telemar Spa è un gruppo internazionale dalla storia antica, fondato nel 1947 dai maggiori armatori italiani, e allo stesso tempo innovativo grazie al suo  know-how nel settore delle telecomunicazioni dove opera in tre business principali: Installazione e manutenzione degli apparati di telecomunicazione e navigazione a bordo di navi mercantili e passeggeri in tutto il mondo (più di 2000 navi sotto contratto); Vendita di apparati di comunicazione e navigazione; Gestione delle comunicazioni radio e satellitare dalle navi verso terra. Un impegno che viaggia in tutto il mondo, Telemar Spa è fornitore di impianti di comunicazione e navigazione per le nuove costruzioni in Italia, Finlandia, Danimarca, Germania, Corea, Croazia, Cina e Giappone.

Telemar Spa was founded in 1947 by the major Italian shipowners engaged in the supply of services for the management of maritime communications on appointment of the National Authorities and for operating a wide network of service facilities in the territory for the maintenance and the supply of navigational and communications systems. Telemar Spa is one of the most important companies worldwide supplying maritime telecommunication and electronic navigation services, provide its services through a global operational network of more than 200 associated service companies in the world and more than 1.000 service stations. This network at the same time agile and well-proven is strategically located along the shipping routes and is able to respond quickly and efficiently. Telemar is a provider of tailormade maritime and landmobile communication solutions (Inmarsat, Iridium, Thuraya, broadband VSAT services) with n. 24 offices worldwide including Italy, USA (Telemar USA), UK (Telemar UK), Finland, Sweden (Telemar Scandinavia AB), Hong Kong, China , Singapore, and Germany, n. 300 employees.

Marlink è già da tempo Partner e Fornitore di soluzioni satellitari per Telemar Spa. Offre sistemi di comunicazione e soluzioni digitali a banda larga ad hoc per la clientela che opera in zone non servite da sistemi di comunicazione tradizionali, sia in ambito marino che terrestre. Il Suo portafoglio di soluzioni multi banda (servizi KU,KA,C e banda L) e i Suoi servizi a valore aggiunto permette ai clienti di  utilizzare la soluzione migliore e più economica per il loro business.

Marlink is a long-term partner and satcom solutions provider of Telemar Spa. We offer our customers best-fit broadband communication and digital solutions so that they can optimally operate in areas not covered by traditional telecom networks, at sea or in remote places on land. Our multi-band solutions portfolio (covering Ku, Ka, C and L-band services) and value added services, enable our customers to operate their business in an ever smarter, safer and more profitable way.

Insieme Telemar Spa & Marlink hanno accettato la sfida di supportare Gaetano Mura e Black Sam con i loro sistemi  di comunicazione durante le sue navigazioni oceaniche, per una connessione completa e realmente sicura.

Together Telemar SpA and Marlink have embraced the challenge to support the Black Sam with communication solutions during their adventure – so they can stay truly safe and fully connected during their adventure.
 

BlackSam

Sono già passati 5 mesi, il tempo è volato via, ma il bilancio è sempre positivo quando vola così perché è sempre quello di qualità che corre più veloce. Come in ogni “viaggio”, compresi quelli tra le terre ed i mari più belli, ciò che rimane davvero sono gli incontri, le persone, i rapporti umani. E di quel periodo intenso, nel nord Sardegna, di begli incontri ce ne sono stati tanti, il buon risultato anche nel lavoro è una conseguenza naturale di queste relazioni.
Approfittiamo di questo spazio per mandare un saluto e rinnovare un sentito ringraziamento a tutti dal caldo sole della nostra capitale isolana nella quale un altro capitolo è cominciato. Prima le donne senza le quali tutto sarebbe troppo diverso … Carla de Gioannis, Claudia Addis, Sada Scherren, Barbara Gottardi e tutto il Cantiere Nautico Gottardi (http://www.cantierenauticogottardi.it), Barbara Gennai è tutto lo staff Gino Gennai Nautica & Ferramenta (http://www.ginogennai.it/). Poi Pierluigi Ticca (Marina di Olbia), il Club Nautico Olbia, Bruno Spanu, Igor Bazzu, Cantiere Bert Mauri, Giuseppe Piana, Andrea Boscolo, Gabriele Bacigalupo di Soluzioni Tessili, Garmin Marine Italy (http://www.garmin.com/it-IT), Telemar S.p.a Compagnia Generale (http://www.telemarspa.it/), Marlink – Maritime & Enterprise Satellite Communications (http://marlink.com) https://www.eberspaecher.it/ e tutto il team.
http://https://youtu.be/3oyalAXdoHY
Gaetano e Gatto